Chiamaci subito: 091 811 44 55
Iva-ridotta-nell'edilizia

Esistono 4 casi principali nei quali si può applicare l’ IVA ridotta nell’edilizia con l’aliquota del 10%

Con la legge Finanziaria 2008 è, stato ancora una volta prorogato fino al 31 dicembre 2010 il termine per fruire della detrazione d’imposta per una quota pari al 36 per cento delle spese sostenute per i lavori di recupero del patrimonio edilizio.
È, stata prorogata anche l’applicazione dell’aliquota Iva agevolata del 10 per cento, per le prestazioni di servizi relative agli interventi di recupero edilizio di manutenzione ordinaria e straordinaria realizzati sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata.
Non ha scadenze, invece, la possibilità, di fruire della detrazione Irpef del 19 per cento sugli interessi passivi pagati per mutui stipulati per la costruzione (e la ristrutturazione) dell’abitazione principale e l’applicazione dell’aliquota Iva al 4 per cento sui beni finiti acquistati per la costruzione di case di abitazioni non di lusso ed edifici assimilati.

i casi principali di applicabilità:

  1. Intervento di Manutenzione Ordinaria
  2. Intervento di Manutenzione Straordinaria
  3. Interventi di Restauro e Risanamento Conservativo
  4. Interventi di Ristrutturazione Edilizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *